facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP ASCOLTA LA DIRETTA2

 

Matelica, il Termoli per l'esordio casalingo

Venerdì, 12 Settembre 2014 21:32 Scritto da  Letto 1070 volte
  Clicca per ascolare il testo Matelica, il Termoli per l'esordio casalingo Siamo pronti, esordisce motivatissimo Franco Gianangeli, il trainer del Matelica, all'esordio in campionato davanti al pubblico amico. La sconfitta di Civitanova non ha minato le convinzioni del tecnico, avvalorate dall'ottimo risultato  ottenuto nel match di coppa infrasettimanale con il Casacastalda. Vittoria che ha permesso di superare il turno e  il 15 ottobre un altra sfida storica attende il Matelica  ospite a Siena, bella città e squadra dal blasone lustrissimo. Confermo, dice Gianangeli, ho grande fiducia nella mia squadra, non mi preoccupo se a Civitanova non abbiamo fatto risultato, mi sarei preocupato se non fossimo arrivati mai davanti alla porta avversaria, ma alla fine ho contato almeno otto occasioni da gol e alla lunga, come sempre il campo sarà il miglior giudice del lavoro della squadra e del sottoscritto. Non cerco alibi, prosegue il mister, ma ogni annata calcistica è a se, il Matelica ha cambiato molto, compreso l'allenatore e i tempi fisiologici di adattamento ai nuovi metodi di allenamento tecnico e tattico devono essere messi in preventivo, voglio solo sottolineare che abbiamo avuto anche assenze importanti, la parte positiva è che abbiamo visto e vedremo in campo più giovani e questo per la società è sempre un aspetto positivo. Domenica arriva il Termoli, sembra la squadra adatta per ricominciare a vincere. Vincere aiuta a vincere dice Gianangeli, ma il campionato che farà il Matelica lo vedremo tra sette o otto gare, non posso preoccuparmi se non vincerò con il Termoli, io devo guardare alla prestazione, non mi interessa vincere giocando male, io voglio vincere giocando bene, perché il lavoro alla lunga paga sempre conclude Gianangeli. I tifosi ricordano il Termoli dello scorso anno e le battaglie sempre scintillanti in campo ed anche giocando non benissimo vorrebbero festeggiare i primi tre punti del campionato.   (Maurizio Fontenova)  
Anteprima NotiziaSiamo pronti, esordisce motivatissimo Franco Gianangeli, il trainer del Matelica, all'esordio in campionato davanti al pubblico amico.

La sconfitta di Civitanova non ha minato le convinzioni del tecnico, avvalorate dall'ottimo risultato  ottenuto nel match di coppa infrasettimanale con il Casacastalda.

Vittoria che ha permesso di superare il turno e  il 15 ottobre un altra sfida storica attende il Matelica  ospite a Siena, bella città e squadra dal blasone lustrissimo.

Confermo, dice Gianangeli, ho grande fiducia nella mia squadra, non mi preoccupo se a Civitanova non abbiamo fatto risultato, mi sarei preocupato se non fossimo arrivati mai davanti alla porta avversaria, ma alla fine ho contato almeno otto occasioni da gol e alla lunga, come sempre il campo sarà il miglior giudice del lavoro della squadra e del sottoscritto.

Non cerco alibi, prosegue il mister, ma ogni annata calcistica è a se, il Matelica ha cambiato molto, compreso l'allenatore e i tempi fisiologici di adattamento ai nuovi metodi di allenamento tecnico e tattico devono essere messi in preventivo, voglio solo sottolineare che abbiamo avuto anche assenze importanti, la parte positiva è che abbiamo visto e vedremo in campo più giovani e questo per la società è sempre un aspetto positivo.

Domenica arriva il Termoli, sembra la squadra adatta per ricominciare a vincere.

Vincere aiuta a vincere dice Gianangeli, ma il campionato che farà il Matelica lo vedremo tra sette o otto gare, non posso preoccuparmi se non vincerò con il Termoli, io devo guardare alla prestazione, non mi interessa vincere giocando male, io voglio vincere giocando bene, perché il lavoro alla lunga paga sempre conclude Gianangeli.

I tifosi ricordano il Termoli dello scorso anno e le battaglie sempre scintillanti in campo ed anche giocando non benissimo vorrebbero festeggiare i primi tre punti del campionato.

 

(Maurizio Fontenova)

 


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

 

 

 

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Riaperto a Cingoli il viadotto Castreccioni

Riaperto a Cingoli il viadotto Castreccioni
Riaperto il viadotto Castreccioni a Cingoli. Il ponte, che conta 14 campate e si sviluppa per 330 metri, è stato oggetto di…

newtec nuovo

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo