Luigi Zaini: "la speranza è l'ultima a morire"

Mercoledì, 07 Novembre 2018 14:24 Scritto da  Letto 299 volte
  Clicca per ascolare il testo Luigi Zaini: "la speranza è l'ultima a morire" Dopo il match casalingo col Camerano, mister Luigi Zaini si presenta al cronista e chiede di parlare dei suoi ragazzi e, nonostante i risultati tardino ad arrivare, esalta le loro virtù o capacità di calciatori avviati verso un futuro foriero di soddisfazioni. Il nulla di fatto di domenica scorsa fra le mura amiche e prima la sconfitta (1-0) contro la capolista Tolentino hanno convinto, ammesso che ce ne fosse bisogno, ancora di più il tecnico a dire la sua. “ Siamo vivi e faremo tutto il possibile per rimanere agganciati alle altre squadre che ci precedono in classifica e cercare di tirarci fuori il primo possibile, dall’incomoda posizione che ci vede relegati all’ultimo posto “. Zaini nel suo dire sembra un fiume in piena. “ Ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Sia in allenamento sia durante la partita, danno il meglio delle loro potenzialità pur di ben figurare di fronte ad avversari di categorie superiori. La cosa che mi rammarica, non poco, è che i risultati tardono ad arrivare e in particolare la prima vittoria della stagione. Sono fiducioso come pure sono sicuro che ci tireremo fuori dal baratro “. Orgoglioso di annoverare una squadra molto giovane per un campionato dove militano squadre e giocatori di ben altre platee. “ Orgoglioso sì perché consapevole che annovero una rosa di giovani promesse. La mia è la squadra più giovane. Ventuno anni e si riduce quando utilizzo tutta la rosa. Un gruppo di giovani di belle speranze decisi a ben figurare su tutti i campi e farsi valere di fronte a qualsiasi avversario”. Per mister Zaini la speranza è l’ultima a morire. “ Se come si dice il lavoro paga, i risultati non tarderanno ad arrivare. Mi consola il solo fatto che i ragazzi mi seguono e hanno fiducia nel loro allenatore. Sono questi i presupposti per vedere il Monticelli non più nei panni della cenerentola del campionato”. Intanto la squadra dopo il riposo del lunedì, ha ripreso ad allenarsi. Domenica si va in trasferta nella tana del Montefano reduce dal colpaccio in casa dell’Atletico Gallo. Il big match della decima giornata fra due formazioni che navigano in acque procellose. Mai come questa volta vige il motto latino che recita: “ Mors tua vita mea”.   (Giuseppe Capasso)
Luigi Zaini: "la speranza è l'ultima a morire"

Dopo il match casalingo col Camerano, mister Luigi Zaini si presenta al cronista e chiede di parlare dei suoi ragazzi e, nonostante i risultati tardino ad arrivare, esalta le loro virtù o capacità di calciatori avviati verso un futuro foriero di soddisfazioni. Il nulla di fatto di domenica scorsa fra le mura amiche e prima la sconfitta (1-0) contro la capolista Tolentino hanno convinto, ammesso che ce ne fosse bisogno, ancora di più il tecnico a dire la sua. “ Siamo vivi e faremo tutto il possibile per rimanere agganciati alle altre squadre che ci precedono in classifica e cercare di tirarci fuori il primo possibile, dall’incomoda posizione che ci vede relegati all’ultimo posto “. Zaini nel suo dire sembra un fiume in piena. “ Ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Sia in allenamento sia durante la partita, danno il meglio delle loro potenzialità pur di ben figurare di fronte ad avversari di categorie superiori. La cosa che mi rammarica, non poco, è che i risultati tardono ad arrivare e in particolare la prima vittoria della stagione. Sono fiducioso come pure sono sicuro che ci tireremo fuori dal baratro “. Orgoglioso di annoverare una squadra molto giovane per un campionato dove militano squadre e giocatori di ben altre platee. “ Orgoglioso sì perché consapevole che annovero una rosa di giovani promesse. La mia è la squadra più giovane. Ventuno anni e si riduce quando utilizzo tutta la rosa. Un gruppo di giovani di belle speranze decisi a ben figurare su tutti i campi e farsi valere di fronte a qualsiasi avversario”. Per mister Zaini la speranza è l’ultima a morire. “ Se come si dice il lavoro paga, i risultati non tarderanno ad arrivare. Mi consola il solo fatto che i ragazzi mi seguono e hanno fiducia nel loro allenatore. Sono questi i presupposti per vedere il Monticelli non più nei panni della cenerentola del campionato”. Intanto la squadra dopo il riposo del lunedì, ha ripreso ad allenarsi. Domenica si va in trasferta nella tana del Montefano reduce dal colpaccio in casa dell’Atletico Gallo. Il big match della decima giornata fra due formazioni che navigano in acque procellose. Mai come questa volta vige il motto latino che recita: “ Mors tua vita mea”.

 

(Giuseppe Capasso)


radioc1 on air

Notizie da RadioC1

Consiglio comunale aperto. Le risposte di Pezzanesi

Consiglio comunale aperto. Le risposte di Pezzanesi
A chiusura della seduta straordinaria del consiglio comunale aperto, durato quasi sei ore, è arrivato l'intervento del primo cittadino di Tolentino, Giuseppe…

acquista spazio

RADIOC1INBLU

Indirizzo: P.za Cavour, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono: +39.0737.633180
Cellulare: +39.335.5367709
E-mail: info@radioc1inblu.it
E-mail: sport@radioc1inblu.it

Ascolta RadioC1 On Air

Clicca per ascolare il testo