PUBBLICIZZA AZIENDA VISIBILITA

 

Ripescaggio Maceratese respinto, resta il mistero

Lunedì, 09 Settembre 2019 17:40 Scritto da  Letto 1732 volte
  Clicca per ascolare il testo Ripescaggio Maceratese respinto, resta il mistero L’intero movimento calcistico marchigiano attendeva la decisione del Collegio di Garanzia del Coni in merito al ricorso presentato dalla Maceratese con il quale la società del presidente Alberto Crocioni chiedeva la revisione della graduatoria di ripescaggio e la conseguente ammissione al campionato di Eccellenza. Ripescaggi respinto e tutto ancora in stand by, almeno così sembrerebbe, dal momento che l’udienza è stata rinviata di qualche giorno con le parti che saranno nuovamente convocate a Roma. Il tutto a pochissimi giorni dall’inizio dei campionati che partono nel prossimo fine settimana e che avrebbero inimmaginabili sconvolgimenti nel caso in cui fossero riconosciuti i diritti reclamati dalla Maceratese. Alle voci che parlano di rinvio, però, se ne contrappongo altre che parlerebbero (l’uso del condizionale è d’obbligo) di un rigetto del corso, con riconoscimento della validità della scelta compiuta dal Comitato Figc Marche e regolare avvio di tutti i campionati che non subirebbero stravolgimenti di gironi e calendari. In tal caso alla Maceratese, come già annunciato dallo stesso Crocioni, non resterebbe altra strada che quella di ricorrere al Tar del Lazio per chiedere eventualmente il risarcimento economico dei danni subiti.
Ripescaggio Maceratese respinto, resta il mistero

 

L’intero movimento calcistico marchigiano attendeva la decisione del Collegio di Garanzia del Coni in merito al ricorso presentato dalla Maceratese con il quale la società del presidente Alberto Crocioni chiedeva la revisione della graduatoria di ripescaggio e la conseguente ammissione al campionato di Eccellenza. Ripescaggi respinto e tutto ancora in stand by, almeno così sembrerebbe, dal momento che l’udienza è stata rinviata di qualche giorno con le parti che saranno nuovamente convocate a Roma. Il tutto a pochissimi giorni dall’inizio dei campionati che partono nel prossimo fine settimana e che avrebbero inimmaginabili sconvolgimenti nel caso in cui fossero riconosciuti i diritti reclamati dalla Maceratese. Alle voci che parlano di rinvio, però, se ne contrappongo altre che parlerebbero (l’uso del condizionale è d’obbligo) di un rigetto del corso, con riconoscimento della validità della scelta compiuta dal Comitato Figc Marche e regolare avvio di tutti i campionati che non subirebbero stravolgimenti di gironi e calendari. In tal caso alla Maceratese, come già annunciato dallo stesso Crocioni, non resterebbe altra strada che quella di ricorrere al Tar del Lazio per chiedere eventualmente il risarcimento economico dei danni subiti.


CLICCA E ASCOLTA

newtec nuovo

 

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Contram: Settimana Europea della mobilità

Contram: Settimana Europea della mobilità
Da lunedì scorso fino a domenica 22 settembre in tutta Europa si celebra la Settimana Europea della Mobilità, la Mobility Week, con…

6x3 pubbl rinnovabile 2019 ridotto

 

RADIOC1INBLU

Indirizzo: P.za Cavour, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 CLICCA E ASCOLTA

Clicca per ascolare il testo