facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP ASCOLTA LA DIRETTA2

 

Andrea Santini: "Pronto ad allenare una prima squadra"

Martedì, 30 Giugno 2020 15:49 Scritto da  Letto 733 volte
  Clicca per ascolare il testo Andrea Santini: "Pronto ad allenare una prima squadra" Le ultime stagioni lo hanno visto alla guida della Juniores del Sassoferrato Genga e principale collaboratore di Simone Ricci, allenatore della prima squadra, per il quale studiava le formazioni avversarie seguendo nello stesso tempo i giovani che avrebbero gravitato nellorbita dellEccellenza. I suoi inizi in panchina con la Juniores e le formazioni giovanili dellOstra Vetere, suo paese di origine. Una lunga esperienza nei settori giovanili per Andrea Santini, pronto al grande salto per condurre una squadra di categoria. Una strada, quella di allenatore, intrapresa al termine di una carriera calcistica che lo ha visto protagonista anche nel calcio a 5. Terminato di giocare - così mister Santini - ho lasciato spazio ad una passione, quella di allenatore, che desidero diventi più di un hobby.  Lambizione è stata quella di trasmettere parte della mia esperienza e del mio bagaglio di conoscenze ai ragazzi sia del settore giovanile che eventualmente a giocatori delle prime squadre dove risultato e agonismo la fanno da padroni. Un modo di lavorare con i giovani quello di Andrea Santini basato aullempatia, sulla valorizzazione dei punti forti e lavorando per colmarne le lacune. I giovani - il suo parere, hanno bisogno di essere seguiti non solo dal punto di vista tecnico, ma anche sotto il profilo personale e comportamentale. Per questo ritengo fondamentali le esperienze di campo vissute. Purtroppo la regola attuale dei fuoriquota velocizza troppo linserimento dei giovani in prima squadra, con i ragazzi che forze non sono pronti sotto il profilo caratteriale per affrontare quel tipo di situazione. Questo purtroppo si traduce nel fatto che quando un ragazzo non è più fuoriquota viene spesso relegato in categorie inferiori. E importante portare i giovani a giocare in prima squadra, purchè questo avvenga nel momento giusto e sulla base dei meriti effettivi. Come detto mister Santini, legato ancora allo staff di Simone Ricci, accetterebbe di buon grado una chiamata in prima squadra qualora se ne presentasse lopportunità. Il mio obiettivo - conclude - è sempre stato quello di partire dai settori giovanili per poi arrivare ad una prima squadra. Unesperienza che oggi mi sento pronto ad affrontare.  
Andrea Santini: "Pronto ad allenare una prima squadra"

 

Le ultime stagioni lo hanno visto alla guida della Juniores del Sassoferrato Genga e principale collaboratore di Simone Ricci, allenatore della prima squadra, per il quale studiava le formazioni avversarie seguendo nello stesso tempo i giovani che avrebbero gravitato nell'orbita dell'Eccellenza. I suoi inizi in panchina con la Juniores e le formazioni giovanili dell'Ostra Vetere, suo paese di origine. Una lunga esperienza nei settori giovanili per Andrea Santini, pronto al grande salto per condurre una squadra di categoria. Una strada, quella di allenatore, intrapresa al termine di una carriera calcistica che lo ha visto protagonista anche nel calcio a 5. "Terminato di giocare - così mister Santini - ho lasciato spazio ad una passione, quella di allenatore, che desidero diventi più di un hobby.  L'ambizione è stata quella di trasmettere parte della mia esperienza e del mio bagaglio di conoscenze ai ragazzi sia del settore giovanile che eventualmente a giocatori delle prime squadre dove risultato e agonismo la fanno da padroni".

Un modo di lavorare con i giovani quello di Andrea Santini basato aull'empatia, sulla valorizzazione dei punti forti e lavorando per colmarne le lacune. "I giovani - il suo parere, hanno bisogno di essere seguiti non solo dal punto di vista tecnico, ma anche sotto il profilo personale e comportamentale. Per questo ritengo fondamentali le esperienze di campo vissute. Purtroppo la regola attuale dei fuoriquota velocizza troppo l'inserimento dei giovani in prima squadra, con i ragazzi che forze non sono pronti sotto il profilo caratteriale per affrontare quel tipo di situazione. Questo purtroppo si traduce nel fatto che quando un ragazzo non è più fuoriquota viene spesso relegato in categorie inferiori. E' importante portare i giovani a giocare in prima squadra, purchè questo avvenga nel momento giusto e sulla base dei meriti effettivi".

Come detto mister Santini, legato ancora allo staff di Simone Ricci, accetterebbe di buon grado una chiamata in prima squadra qualora se ne presentasse l'opportunità. "Il mio obiettivo - conclude - è sempre stato quello di partire dai settori giovanili per poi arrivare ad una prima squadra. Un'esperienza che oggi mi sento pronto ad affrontare".

 


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

COPIA omaggio nostra 330x210

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Sandro Parcaroli: vincono le "sirene" di Macerata

Sandro Parcaroli: vincono le
La fumata bianca arriverà probabilmente nelle prossime ore. Sandro Parcaroli, dopo un lungo periodo di riflessione, avrebbe scelto di candidarsi a sindaco…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo