facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP ASCOLTA LA DIRETTA2

 

Serie C: “Il Matelica e i Fantastici 3”

Domenica, 21 Marzo 2021 22:05 Scritto da  Letto 675 volte
  Clicca per ascolare il testo Serie C: “Il Matelica e i Fantastici 3” 21 Marzo 2021, la puntata numero 32 del “Romanzo I Biancorossi in serie C” regala la “Partita Perfetta” il derby di primavera all’Helvia Recina di Macerata il termometro segnava 5 e il Matelica nel derby con la Fermana ha voluto imitare la temperatura non proprio primaverile e “ha segnato” anche lei 5 gol di ottima fattura! I Fantastici 3 al secolo in ordine alfabetico Vito Leonetti, nome di Battaglia “Il Bomber” Federico Moretti, nome di Battaglia “Cuore Biancorosso” e Emilio Volpicelli nome di Battaglia “ Il Gigante Campano” tutti e tre in gol oggi e tutti e tre anche in doppia cifra “34 gol la produzione collettiva dei Fantastici 3” e se il “Gigante Campano era già aduso a questi importanti palcoscenici, i “ragazzi della D” no ed hanno fatto un figurone al primo anno tra i prof tanto da meritarsi l’appellativo “dei Gemelli del gol” un appellativo che i più anziani lettori ricorderanno sulle robuste spalle di due campioni come Paolino Pulici detto Puliciclone e Francesco Graziani detto Ciccio, campione del mondo 1982, fecero le fortune del Torino negli anni dal 76 a tutti gli anni 80, insieme vinsero lo scudetto del Torino nei tempi moderni e i nostri “Gemelli del Gol” stanno facendo le fortune del Matelica Calcio 1921 che ispirati dal Volpicelli finito sui taccuini di ogni direttore sportivo della serie C e non solo, stanno regalando con i loro gol gioie e punti pesanti alla “Matricola Terribile” indiscussa rivelazione del campionato, che alla prima presenza in questa difficile categoria sembra lanciata con gli attuali 49 punti in carniere verso i play off con il nomignolo di “mina vagante”. Sicuramente con la mente sgombra per aver raggiunto la fatidica “quota salvezza” ora i biancorossi volano divertono e si divertono, basta leggere i numeri che sono sempre indicativi nelle ultime sei gare, 5 vittorie e un pari con un media di 4 gol a partita , numeri che rallegrano i tifosi e sopratutto il Presidente e tutto lo staff del Matelica.  La cronaca: Minuto 4 Volpicelli si destreggia da suggeritore lancia in verticale Leonetti che brucia sullo scatto i difensori canarini, salta il portierone Ginestra e deposita nella porta sguarnita il suo primo gol marcando “il punto” per i suoi. La Fermana guidata dall’esperto Cornacchini non demorde e al minuto 8 perviene al pareggio Cais servito in area e colpevolmente libero da marcatura ha il tempo di mirare l’angolo lontano della porta difesa dall’ottimo Cardinali che sul diagonale non può fare miracoli. Inizio scoppiettante in un derby sempre molto sentito già dai tempi della serie D. Minuto 9 Federico Moretti “Cuore biancorosso” è in agguato, Volpicelli batte il calcio da ferma con i suoi piedi sapienti, trova il Capitano Simone De Santis in area, che generoso di testa appoggia morbido verso l’accorrente Federico, che in spaccata la mette ancora alle spalle di Ginestra. Tutto molto bello e sopratutto molto produttivo. La Fermana non ci sta e ci prova al minuto 17 con il bravo Neglia servito da Iotti, che di testa indirizza verso la porta, Cardinali è attento e salva. 25 minuto il solito pezzo di bravura del “Gigante campano” da destra si sposta verso il centro in un film già visto, esplode il sinistro che coglie la traversa dello sbalordito Ginestra. Minuto 27 risponde subito la Fermana, ottimo lo schema da corner chiamato da Neglia che libera D’Anna a centro area, il tiro preciso impegna severamente Cardinali in due tempi, ma la porta biancorossa è indenne. Minuto 32 Volpicelli ancora sugli scudi biancorossi, di tacco libera Tofanari in area, batti e ribatti, Tofanari scambia ancora col gigante, Bonetto lo attera e il Sig. Andrea Calzavara della sezione di Varese indica deciso il dischetto. Due grandi specialisti a confronto il para rigori Ginestra contro il sinistro letale del “Gigante campano” botta sicura alla destra di Ginestra che aveva scelto l’angolo opposto, 3 a 1 e gara virtualmente chiusa. Anche se la Fermana prova a riaprila al minuto 40, ma Cardinali salva se pure con qualche apprensione, allora “Il bomber” vuole portare negli spogliatoi compagni felici e sereni e al minuto 46 sempre su lancio kilometrico del centrocampo biancorosso Vito Leonetti appena entrato in area da posizione angolatissima beffa Ginestra sul suo palo, sigla la sua doppietta di giornata e il 4 gol della serenità. Intervallo più che sereno, e alla ripresa Leonetti vorrebbe imitare il “Federico Moretti day” ma arriva tardi sul bel taglio di Di Renzo al minuto 3 e il pallone non può portarlo a casa come il suo gemello nella partita col Padova. Leonetti non è solo un grande bomber, e così al minuto 21 vuole offrire la doppietta anche a Volpicelli, finta un passaggio a sinistra e in un no look ad effetto serve invece a destra l’accorrente compare che in diagonale confeziona “la manita” ai canarini. Spettacolo puro e divertimento in campo per i locali, il mister prepara i panini con il salame e fa entrare Franchi, Peroni e Fracassini per i satolli Volpicelli, Leonetti e Tofanari anche oggi spina nel fianco dell’avversario di turno. Al minuto 39 ci sarebbe anche da esultare per il sesto gol, Franchi offre la doppietta anche a Moretti, ma Federico sa che oggi non serve, alza la mira e resta fino al termine il 5 a 1 che in un derby non è sempre facile ottenere, ma come detto ora la testa del Matelica è libera e in campo tutti giocano con costrutto e divertimento, da segnalare anche l’esordio tra i professionisti di Samuele Santamarianova, un 2002 cresciuto nel settore giovanile biancorosso una festa nella festa per il giovane centrocampista locale. Sabato si va nella tana del lupo a Gubbio, ma ci si va concentrati e ancora per stupire e per stupirsi. (Maurizio Fontenova) ( nella foto il debutto del giovane Samuele Santamarianova, classe 2002)  Classe 2002, cresciuto nel settore giovanile, Samuele Santamarianova ha fatto ufficialmente il suo esordio in Lega ProUn altro ottimo risultato del vivaio biancorosso.Complimenti Samuele.
Serie C: “Il Matelica e i Fantastici 3”

 

21 Marzo 2021, la puntata numero 32 del “Romanzo I Biancorossi in serie C” regala la “Partita Perfetta” il derby di primavera all’Helvia Recina di Macerata il termometro segnava 5 e il Matelica nel derby con la Fermana ha voluto imitare la temperatura non proprio primaverile e “ha segnato” anche lei 5 gol di ottima fattura! I

Fantastici 3 al secolo in ordine alfabetico Vito Leonetti, nome di Battaglia “Il Bomber” Federico Moretti, nome di Battaglia “Cuore Biancorosso” e Emilio Volpicelli nome di Battaglia “ Il Gigante Campano” tutti e tre in gol oggi e tutti e tre anche in doppia cifra “34 gol la produzione collettiva dei Fantastici 3” e se il “Gigante Campano era già aduso a questi importanti palcoscenici, i “ragazzi della D” no ed hanno fatto un figurone al primo anno tra i prof tanto da meritarsi l’appellativo “dei Gemelli del gol” un appellativo che i più anziani lettori ricorderanno sulle robuste spalle di due campioni come Paolino Pulici detto Puliciclone e Francesco Graziani detto Ciccio, campione del mondo 1982, fecero le fortune del Torino negli anni dal 76 a tutti gli anni 80, insieme vinsero lo scudetto del Torino nei tempi moderni e i nostri “Gemelli del Gol” stanno facendo le fortune del Matelica Calcio 1921 che ispirati dal Volpicelli finito sui taccuini di ogni direttore sportivo della serie C e non solo, stanno regalando con i loro gol gioie e punti pesanti alla “Matricola Terribile” indiscussa rivelazione del campionato, che alla prima presenza in questa difficile categoria sembra lanciata con gli attuali 49 punti in carniere verso i play off con il nomignolo di “mina vagante”. Sicuramente con la mente sgombra per aver raggiunto la fatidica “quota salvezza” ora i biancorossi volano divertono e si divertono, basta leggere i numeri che sono sempre indicativi nelle ultime sei gare, 5 vittorie e un pari con un media di 4 gol a partita , numeri che rallegrano i tifosi e sopratutto il Presidente e tutto lo staff del Matelica. 

La cronaca: Minuto 4 Volpicelli si destreggia da suggeritore lancia in verticale Leonetti che brucia sullo scatto i difensori canarini, salta il portierone Ginestra e deposita nella porta sguarnita il suo primo gol marcando “il punto” per i suoi.

La Fermana guidata dall’esperto Cornacchini non demorde e al minuto 8 perviene al pareggio Cais servito in area e colpevolmente libero da marcatura ha il tempo di mirare l’angolo lontano della porta difesa dall’ottimo Cardinali che sul diagonale non può fare miracoli. Inizio scoppiettante in un derby sempre molto sentito già dai tempi della serie D. Minuto 9 Federico Moretti “Cuore biancorosso” è in agguato, Volpicelli batte il calcio da ferma con i suoi piedi sapienti, trova il Capitano Simone De Santis in area, che generoso di testa appoggia morbido verso l’accorrente Federico, che in spaccata la mette ancora alle spalle di Ginestra. Tutto molto bello e sopratutto molto produttivo. La Fermana non ci sta e ci prova al minuto 17 con il bravo Neglia servito da Iotti, che di testa indirizza verso la porta, Cardinali è attento e salva. 25 minuto il solito pezzo di bravura del “Gigante campano” da destra si sposta verso il centro in un film già visto, esplode il sinistro che coglie la traversa dello sbalordito Ginestra. Minuto 27 risponde subito la Fermana, ottimo lo schema da corner chiamato da Neglia che libera D’Anna a centro area, il tiro preciso impegna severamente Cardinali in due tempi, ma la porta biancorossa è indenne. Minuto 32 Volpicelli ancora sugli scudi biancorossi, di tacco libera Tofanari in area, batti e ribatti, Tofanari scambia ancora col gigante, Bonetto lo attera e il Sig. Andrea Calzavara della sezione di Varese indica deciso il dischetto. Due grandi specialisti a confronto il para rigori Ginestra contro il sinistro letale del “Gigante campano” botta sicura alla destra di Ginestra che aveva scelto l’angolo opposto, 3 a 1 e gara virtualmente chiusa. Anche se la Fermana prova a riaprila al minuto 40, ma Cardinali salva se pure con qualche apprensione, allora “Il bomber” vuole portare negli spogliatoi compagni felici e sereni e al minuto 46 sempre su lancio kilometrico del centrocampo biancorosso Vito Leonetti appena entrato in area da posizione angolatissima beffa Ginestra sul suo palo, sigla la sua doppietta di giornata e il 4 gol della serenità. Intervallo più che sereno, e alla ripresa Leonetti vorrebbe imitare il “Federico Moretti day” ma arriva tardi sul bel taglio di Di Renzo al minuto 3 e il pallone non può portarlo a casa come il suo gemello nella partita col Padova. Leonetti non è solo un grande bomber, e così al minuto 21 vuole offrire la doppietta anche a Volpicelli, finta un passaggio a sinistra e in un no look ad effetto serve invece a destra l’accorrente compare che in diagonale confeziona “la manita” ai canarini. Spettacolo puro e divertimento in campo per i locali, il mister prepara i panini con il salame e fa entrare Franchi, Peroni e Fracassini per i satolli Volpicelli, Leonetti e Tofanari anche oggi spina nel fianco dell’avversario di turno. Al minuto 39 ci sarebbe anche da esultare per il sesto gol, Franchi offre la doppietta anche a Moretti, ma Federico sa che oggi non serve, alza la mira e resta fino al termine il 5 a 1 che in un derby non è sempre facile ottenere, ma come detto ora la testa del Matelica è libera e in campo tutti giocano con costrutto e divertimento, da segnalare anche l’esordio tra i professionisti di Samuele Santamarianova, un 2002 cresciuto nel settore giovanile biancorosso una festa nella festa per il giovane centrocampista locale. Sabato si va nella tana del lupo a Gubbio, ma ci si va concentrati e ancora per stupire e per stupirsi.

(Maurizio Fontenova)

( nella foto il debutto del giovane Samuele Santamarianova, classe 2002) 

Samuele Santamarianova

Classe 2002, cresciuto nel settore giovanile, Samuele Santamarianova ha fatto ufficialmente il suo esordio in Lega Pro
Un altro ottimo risultato del vivaio biancorosso.
Complimenti Samuele.


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

 

 

 

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Teatro Caldarola, Giuseppetti: "Dopo il tetto il riscaldamento. Inaugurazione a fine anno"

Teatro Caldarola, Giuseppetti:
Procedono spediti i lavori al teatro comunale di Caldarola, che era stato danneggiato dal sisma e che presto sarà restituito alla comunità.Un…

newtec nuovo

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo